M O D U L O   G E O M E T R I A
 

La definizione della geometria del pezzo può avvenire nei seguenti modi:
In modo interattivo, cioè tramite il mouse, i menù e le barre strumenti, si possono creare punti, linee, cerchi, geometrie elicoidali, profili, superfici, solidi e insiemi di punti. Per  la geometria può essere definita anche la quota Z;possibilità di definire a quale quota Z vengono generate le successive geometrie;gestione dei livelli in costruzione geometrica;
trasferimento diretto di elementi geometrici da PACW/PROCESSOR a MINICAD (copia-incolla).
I programmi creati sono parametrici/associativi che significa che se si sposta una retta vengono automaticamente aggiornati tutti gli elementi che fanno riferimento a quella retta (profili e lavorazioni).

 
     

Click per ZOOM

 

Importazione della geometria da sistemi CAD in formato DWG,DXF,IGES,STEP,ACIS (sat versione 4.0), con gestione di nurb, punti, linee, cerchi, splines, quote, livelli, simboli e tipi di tratto. Selezione di elementi geometrici in base al tipo di elemento (punti, linee/segmenti, cerci o archi, spline, profili, superfici,quote, simboli).

Ridefinizione della posizione dell’origine sia nel piano XY sia nello spazio tridimensionale, utilizzando valori in coordinate cartesiane X... Y... Z...oppure direttamente sulle superfici con selezione tramite snap ad oggetto e riorientamento dell' asse di profondità.

Nell’ importazione di file CAD di tipo DXF, IGES, DWG, STEP, ACIS (sat ver 4.0), se attivo il modulo opzionale 3D verranno importate anche le superfici;se non attivo verranno lette solo le curve e la geometria piana.

Acquisita la geometria del disegno CAD, il programmatore deve solamente dedicarsi alla fase tecnologica (lavorazioni desiderate) per realizzare il pezzo.
Tutta la geometria può essere esportata in formato DWG,DXF,IGES.

 
     

Click per ZOOM

   
  COSTRUZIONE GRAFICA DI PROFILI    

Costruzione grafica di profili composti da primitive geometriche punti, linee, cerchi, curve spline, curve per cerchi tangenti, curve per segmenti, con inserimento automatico di raggi di raccordo e smussi.

Successive manipolazioni dei profili ne permettono la rototraslazione, la specularità, la definizione d’un fattore di scala, o un valore di offset, la proiezione su altri profili o piani nello spazio.

Definizione diretta di profili rettangolari, asole, cerchi, ellissi.

 
         
   

Click per ZOOM

 
       
  COSTRUZIONE GRAFICA DI SUPERFICI  

Costruzione grafica interattiva di superfici composte da primitive punti, linee, cerchi e profili.

Superficie con profilo superiore ed uno inferiore con gestione di eventuali punti di sincronismo.

Superficie con spoglia costante o variabile, raggi con conicità costante o raggio costante, aggiramento spigoli. 

Superficie pianta sezione generata da un profilo nel piano XY ed un profilo di sezione.

Superficie Somma di Superfici composte da profilo nel piano XY ed profilo sezione.

E’ anche possibile inserire un raggio di raccordo costante all’intersezione delle superfici.

 
             
         
           
  COSTRUZIONE GRAFICA DI SOLIDI  
 

I solidi vengono usati per definire il Pezzo Grezzo, il Pezzo Finito e le Attrezzature.

E’ possibile definire i seguenti tipi di solidi: cubo/parallelepipedo, cilindro, estrusione  di un  profilo, rivoluzione di un profilo, da Superficie (maschio), da Superficie (femmina), Cubo ingombro di Superficie, Importazione di un File in formato STL.

E’ anche possibile effettuare una Rotazione o una Traslazione di un solido già definito ed eseguire operazioni booleane di somma o sottrazione di solidi.

 
   
       

     
         
 

COSTRUZIONE GRAFICA DI INSIEMI DI PUNTI

 
 

Gli Insiemi di punti (SET) sono utili per definire le posizioni di cicli di foratura o come origine per ripetizioni multiple di parti di lavorazioni.

Definizione diretta di insieme di punti:Insieme di punti su di una retta con punto iniziale e incremento lineare, Insieme di punti su di una retta noti il punto iniziale e finale, insieme di punti su di una retta noti il primo punto e le distanze tra punto e successivo, quattro punti ai vertici di un rettangolo, insieme di punti disposti su una circonferenza, insieme di punti disposti su una matrice, combinazione di due set predefiniti, insieme di punti giacenti su di un profilo.

Possibilità di traslare, ruotare, speculare o scalare un set già definito e sommare in un set unico piu’ set o punti .

Possibilità di definire la quota Z del set ed il diametro; esecuzione ottimizzata dell' ordinamento dei punti in modo di avere una sequenza ordinata per il minor percorso possibile tra i vari punti;Possibilità di estrapolare  dal set, le coordinate dei punti appartenenti, la Z del piano di lavoro ed il diametro del set;

 
       

Click per ZOOM

     
       
       
   

 

          VAI ALL'INDICE DELLA VETRINA PRODOTTI COMMERCIALIZZATI    

 

   

 

 

Vai a Modulo di Fresatura e Foratura